Il progetto

Alpinescapes è parte del progetto: “Il paesaggio culturale alpino su Wikipedia: Valorizzare il paesaggio culturale attraverso dati aperti, Wikipedia, Sit e allestimenti analogico digitali” finanziato dal programma di cooperazione transfrontaliera INTERREG Italia-Svizzera.

Alpinescapes è, prima di tutto, un sistema di gestione e fruizione di informazioni sul paesaggio culturale alpino fra Lario e Ceresio, che permette di integrare e mappare dati provenienti da diverse fonti di Digital Cultural Heritage sul territorio italiano e svizzero. Tutte le basi dati sono aperte ed incrementali: Opensteetmap (OSM) e Wikipedia rappresentano i principali pilastri su cui si basa l’applicazione web che è pensata per richiamare e geolocalizzare contenti provenienti anche da altre fonti, come le schede locali del progetto Valsassina:cultura.

L’utente può sovrapporre i diversi livelli informativi, scegliere di gestire un’area di 500 m attorno alla sua posizione o contribuire al progetto agendo direttamente su OSM o Wikipedia.

È possibile consultare e riutilizzare tutto il codice sorgente del progetto qui.

I partner

Alpinescapes è progettato e sviluppato dal Politecnico di Milano, Dipartimento di Architettura e Studi Urbani. Il gruppo di ricerca, coordinato da Rossella Salerno, è composto da: Daniele Villa (coordinamento ICT), Michele Ferretti (junior web GIS cosultant), Paolo Tagliolato (senior web GIS cosultant), Chiara Novello (graphic and drawing consultant). Fotografie a cura di Valeria Viglienghi .

La partnership su cui si fonda “Il paesaggio culturale alpino su Wikipedia: Valorizzare il paesaggio culturale attraverso dati aperti, Wikipedia, Sit e allestimenti analogico digitali” è composta da: SUPSI Lugano, Comunità Montana Valsassina Valvarrone, Val d’Esino e Riviera, Comune di Esino Lario, Ecomuseo delle Grigne

Tutti i dettagli del progetto qui:https://meta.wikimedia.org/wiki/The_Alps_on_Wikipedia/it